• Guido Lorenzelli, Addetto Stampa USD Fezzanese

Con il Grosseto un'occasione persa


Sarzana - Il quarto pareggio consecutivo, per giunta con la Fezzanese raggiunta in pieno recupero, lascia tanta rabbia al sodalizio del Presidente Arnaldo Stradini che vede sfumare tre punti che sarebbero stati di fondamentale importanza per la classifica in chiave salvezza in una giornata dove in pratica tutte le dirette avversarie sono state sconfitte o, al massimo, hanno pareggiato. Se nell'economia della partita pesano le molteplici assenze (ben 9 i giocatori indisponibili: De Martino, Delvigo, Sgarra, Simeoni, Bagnato, Bertagna, Cito e Ferri a cui si aggiunge Cragno in panchina solo per onor di firma) ed i due gol annullati nel primo tempo, di cui quello di Veratti con un errore clamoroso da parte dell'arbitro come dimostrano anche le immagini video del match, bisogna fare soltanto un mea culpa. Prima di tutto per le tante occasioni sprecate dove anche nella ripresa vi è stata una grossa opportunità per chiudere il match sul 2 - 0 e, soprattutto, per aver incassato l'ennesimo gol nei minuti finali di partita. Una partita che ha visto i ragazzi di Plicanti dominare la prima frazione, subire il Grosseto nei primi 20' della ripresa e poi tornare a farsi pericolosissimi nel finale trovando il vantaggio con il rigore conquistato e trasformato capitan Baudi alla sua 103° realizzazione in maglia "Verde" e quinta dell'attuale stagione (a cui si aggiunge una rete in Coppa Italia). La cronaca del "Miro Luperi" si apre all’8° con il tiro del giovane Nardi dal limite che vede Grossi impegnarsi e parare in tuffo. Poco dopo sugli sviluppi di un’invitante punizione di Baudi calciata in area dalla destra è Defilippi a mancare di un soffio la deviazione vincente al portiere maremmano. Al 22° annullata per posizione di fuorigioco una rete a capitan Baudi che insaccava da sottomisura sull’assist di testa di Veratti. La Fezzanese insiste ed al 28° una splendida azione: Cupini serve Nardi che apre a sinistra per Bugliani il quale crossa al centro trovando pronto al colpo di testa Veratti che sfiora la base del palo e termina sul fondo. Subito dopo lancio lungo per Baudi che serve Veratti il quale prova la conclusione al volo, questa volta troppo centrale e parata con facilità da Grossi. Al 34° lancio lungo di Ficagna per il taglio da sinistra di Cupini che sorprende la difesa, anticipa di testa Grossi proteso in uscita, ma conclude sul fondo con la porta oramai sguarnita. Grossa occasione sprecata Passano due minuti e la Fezzanese si conquista un calcio d’angolo: Baudi calcia a centro area, Grossi non esce e Veratti insacca da pochi passi, ma come detto l’arbitro incredibilmente annulla per un presunto fallo del centravanti che viene anche ammonito. Al 41° si vede per la prima volta in maniera pericolosa il Grosseto quando su azione d’angolo di Fanciulli è Bianchi a calciare di sinistro in area, pallone alto sopra la traversa. La ripresa si apre con il Grosseto che conquista tre angoli, su uno di questi al 57° ci vuole un miracolo di Otranto Godano che devia lateralmente il colpo di testa da sottomisura di Loffredo. Al 63° bruttissima entrata su Baudi, ma l’arbitro lascia incredibilmente proseguire con il Grosseto ancora pericoloso con Loffredo che conclude sull’esterno della rete un invitante servizio dalla corsia di sinistra. Al 70° ecco Fanciulli crossa dalla destra per il tiro di De Pasquale murato con i piedi dalla repentina uscita di Otranto Godano, bravo il portiere di casa anche in questa circostanza. Al 79° si vede finalmente la Fezzanese con un tiro del neo entrato Lorieri da destra che conclude da posizione defilata impegnando Grossi in una presa bassa. Un minuto dopo Baudi, servito dalla destra, viene steso in area da De Pasquale: rigore netto che lo stesso capitano fezzanotto realizza spiazzando alla sua destra il portiere maremmano. Finale veramente concitato. All’87° Ascione si lascia cadere in area su contrasto con Frateschi e l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Due minuti dopo potrebbe chiudere il match la Fezzanese in contropiede di due contro uno: Lamioni recupera palla e apre a destra per Lorieri che si invola verso la porta, ma tarda troppo a servire Cupini ed un difensore ospite riesce a salvare. Clamorosa occasione per il raddoppio mancata anche in questa circostanza dalla squadra di Plicanti. Al 90° lo stesso Lorieri è nettamente atterrato in area, ma l’arbitro lascia proseguire. Chi sbaglia paga ed al 93° Loffredo risolve una mischia su azione d’angolo impattando il risultato di parità, subito dopo l’arbitro fischia tre volte decretando la fine della partita. Ora bisogna ripartire già da domani alla ripresa degli allenamenti più concentrati che mai per farsi trovare pronti, non ripetere gli stessi errori e, soprattutto, lottare con ancora più decisione contro ogni avversario per raggiungere l'obiettivo prefisso.


Tabellino


Fezzanese – Grosseto 1 – 1 Marcatori: 81° [Rig.] Baudi (F), 93° Loffredo (G) Note: ammoniti Serpieri (G), Veratti (F), D’Adamo (G), Diomandè (G) e Bianchi (G) per comportamento non regolamentare, Ascione (G) per simulazione, angoli 4 – 6 per il Grosseto, spettatori 150 circa di cui una quindicina di “Ultras” del Grosseto. Fezzanese: Otranto Godano, Viscardi, Bugliani, De Filippi, Ficagna, Frateschi, Grasselli, Nardi (64° Coppola), Veratti (73° Lorieri), Baudi (83° Lamioni), Cupini. All. Plicanti A disp.: Novarino, Cragno, Raineri, Magistrelli. Grosseto: Grossi, Saitta, Fiacco (83° Micoli), Bianchi, Serpieri, Diomandè, Fanciulli (74° Ascioine), De Pasquale, Marchionni (68° Berardi), D’Adamo, Loffredo. All. Bifini A disp.: Novara, Mancianti, Majuri, Pecorari. Arbitro: Sig. Gualtieri Matteo di Asti Assistente N°1: Sig. Raffaele Accetta di Tivoli Assistente N°2: Sig. D’Acunzi Vincenzi di Asti

#Cronaca #Campionato #Fezzanese #Grosseto #SerieD #ForzaVerdi #CampionatoDItalia #Lnd #LegaNazionaleDilettanti

72 visualizzazioni

U.S.D. Fezzanese Calcio 1930

Via Paita, 1 - 19025 Fezzano (SP)

19025 Fezzano (Sp)