• Guido Lorenzelli, Addetto Stampa USD Fezzanese

Coppa Italia, al Riboli la Fezzanese passa il turno ai rigori


Lavagna - Prima uscita ufficiale della stagione e primo sorriso per la Fezzanese che elimina ai calci di rigore la Lavagnese nel Turno Preliminare di Coppa Italia di Serie D. Al "Riboli" la squadra di Sabatini gioca per lunghi tratti meglio degli avversari, soprattutto nella ripresa quando costringe i ragazzi di Nucera a chiudersi in difesa. Una supremazia territoriale che porta nel finale al gol del pareggio con il colpo di testa di Cerchi e a una clamorosa traversa colpita da De Martino in pieno recupero. Proprio i "Verdi" a farsi subito pericolosi al 1°, ma la staffilata di Saporiti termina di poco a lato del palo. Rispondono i locali all'8° con un sinistro di Alluci deviato in angolo da un difensore. Dalla bandierina ecco il cross di Di Pietro e Diallò interviene malamente di testa mandando alle spalle del compagno Greci per il più classico degli autogol. Poco dopo la mezzora lo stesso Diallò prova a far perdonare: partito da lontano può sprigionare tutta la sua progressione, bruciare il marcatore diretto, entrare in area da destra ed esplodere una staffilata su cui è bravo Nassano a metterci i pugni per deviare. Passano due minuti e Cantatore manda al tiro dal limite Monacizzo che alza troppo la mira. Al 36° De Martino calcia alto a pochi passi dall'area piccola dopo aver controllato un pallone su precedente punizione di Saporiti. Si va al riposo.

Ripresa che inizia con l'ingresso dell'ex Addiego Mobilio per Raso. Al 47° si rivede la Lavagnese, ma la conclsione di Alluci è centrale e non crea pericoli a Greci. Segue un corner per la Fezzanese con colpo di testa di Diallò salvato in angolo da un difensore a pochi passi dalla linea. Al 57° gran botta di Simone Basso deviata con il corpo da Zavatto che si immola salvando la porta. Da questo momento è un monologo fezzanotto. Al 74° botta di Grasselli di poco sul fondo, un minuto dopo prova il sinistro Cerchi a lato di un niente. All'82° il pareggio quando Castagnaro scende sulla corsia di destra e mette in mezzo per il perfetto colpo di testa di Cerchi che in torsione manda il pallone sul secondo palo dove Nassano non può proprio arrivare. Al 91° la clamorosa traversa di De Martino con un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo: Nassano sarebbe battuto, ma il legno salva il portiere di casa. Si vai ai rigori e l'errore decisivo è proprio quello del portiere di casa con il collega Greci che disinnesca la conclusione dagli undici metri. La perfetta trasformazione di Cerchi, ancora lui, spedisce la squadra di Sabatini al primo turno dove affronterà il Savona dell'ex Canalini.


Tabellino


Lavagnese - Fezzanese 5 - 6 D.c.r. (1 - 1)

Marcatori: 9° aut. Diallo (L), 82° Cerchi (F)


Sequenza rigori: Avellino (L) gol, Addiego Mobilio (F) gol, Oneto (L) gol, Monacizzo (F) gol, Biancato (L) gol, Diallò (F) gol, Nassano (L) parato, Campagni (F) gol, Di Pietro (L) gol, Cerchi (F) gol.


Note: ammonito Romanengo (L), angoli 3 - 9, recuperi 2' e 6'


Lavagnese: Nassano, Casagrande, Lamonica (66° Di Vittorio), Avellino, Queirolo, G. Basso (83° Bacigalupo), S. Basso (78° Bellucci), Alluci (51° Biancato), Oneto, Di Pietro, Romanengo (65° Binaj). All. Nucera

A disp.: Migliorati, Di Lisi, Profumo, Biggio.


Fezzanese: Greci, Castagnaro (87° Campagni), Raso (49° Addiego Mobilio), Zavatto (87° Gavini), Monacizzo, De Martino, Grasselli, Cerchi, Diallò, Cantatore (70° Terminello), Saporiti (79° Frolla). All. Sabatini

A disp.: Bleve, Rossi, Bonfiglioli, Fabiani.


Arbitro: Sig. Matteo Canci di Carrara

Assistenti: Sig. Luigi Ingenito di Piombino e Sig. Lorenzo Dario Puccini di Pontendera

#CoppaItalia #SerieD #Lavagnese #Fezzanese #ForzaVerdi

50 visualizzazioni

U.S.D. Fezzanese Calcio 1930

Via Paita, 1 - 19025 Fezzano (SP)

19025 Fezzano (Sp)